Pozzallo

Pozzallo

Things to do - general

La splendida cittadina di Pozzallo si estende completamente sul mare, è una località balneare con spiagge dorate e paradisiache, ed è uno dei centri balneari più gettonati e frequentati dai turisti e dagli abitanti del Ragusano.

E’ una cittadina di circa 20.000 abitanti, dove l’amministrazione comunale ha realizzato negli ultimi anni diverse infrastrutture, tra cui un grandissimo lungomare, diverse piste pedonali, giochi per bambini, anfiteatri e spettacoli.

E’ un fantastico luogo dove andare in vacanza e vivere al meglio la propria esperienza Siciliana, proprio in merito a questo gli esperti ambientali hanno definito Pozzallo una vera e propria «Terrazza sul Mediterraneo» per la sua vicinanza a Malta e all’Africa.

La cittadina, cosa fare e cosa vedere

All’apparenza una cittadina piuttosto moderna, ma nel frattempo racchiude tantissimi luoghi storici da andare a visitare come la Torre Cabrera (la città stessa fu costruita attorno alla torre che aveva lo scopo di difendere la città),  la Piazza delle Rimembranze, il palazzo Giunta, il palazzo Musso, il palazzo comunale Giorgio la Pira, il castello di Martino e le varie chiese, tra cui la Chiesa Madonna delle Grazie, la chiesa di Santa Maria di Porto Salvo e la parrocchia di San Giovanni Battista.

Pozzallo offre un grandissimo lungo mare (curato nel verde e nella pulizia), e vicino alla Torre Cabrera  si trova una caratteristica passerella sul mare, in queste zone è possibile fare delle bellissime passeggiate a qualsiasi ora, e approfittare di tutto quello che la cittadina ha da offrire, si possono gustare arancini con gusto vario, al ragù, al nero di seppia, al salmone, alle verdure, al burro e a finire gustare un bel gelato o una granita come da antica tradizione siciliana.

Le spiagge

Ciò che rende speciale Pozzallo da un punto di vista balneare sono le 2 spiagge della città, la spiaggia del Lungomare Pietre Nere e la spiaggia di Raganzino.
Le due spiagge di Pozzallo negli ultimi anni si sono allargate notevolmente potendo ospitare comodamente i bagnanti anche nei mesi più affollati. la tipologia di spiaggia è di sabbia fine e dorata di tipo africano, con servizi lido e spiaggia prevalentemente libera, il mare, bandiera blu dal 2002 (premio di cui possono fregiarsi solo le spiagge più pulite ed attrezzate d’Italia) si presenta con bassi fondali sabbiosi, fattore molto importante per le famiglie con bambini piccoli, inoltre un’altra caratterista non meno importante è rappresenta dall’insenatura portuale che permette di riparare il mare dalla corrente dal vento di ponente.

  • La Spiaggia del Lungo Mare Pietre Nere: molto larga e dispone di diversi lidi balneari anche se è prevalentemente libera, è la zona della città di Pozzallo ad avere maggiore attrazione turistica sia di giorno che di sera, di giorno la spiaggia viene prediletta per l’ampiezza e la presenza di servizi attrezzati come giochi acquatici, campi da beach volley e tornei. La sera il lungomare diventa la metà prediletta sia dai turisti che dai locali per la presenza di eventi organizzati presso l’anfiteatro di natura musicale e di danzante, gli artisti di strada, aree gioco per bambini, gelaterie e bar, Inoltre il Lungomare Pietre Nere risulta logisticamente più centrale in quanto confina con la Piazza Rimembranza e il Corso Vittorio Veneto praticamente il centro città.
  • La Spiaggia del lungo Mare Raganzino: è il secondo Lungomare di Pozzallo, inizia dalla fine del Corso Vittorio Veneto e termina ai piedi del Porto di Pozzallo. La spiaggia del lungomare Raganzino è un pò più piccola ma ha il vantaggio di essere quasi sempre calmo anche quando si presentano forti raffiche di vento provenienti da ponente. La vicinanza al porto di Pozzallo favorisce il riparo dalle correnti di ponente, questa tipologia di spiaggia è ideale soprattutto per i bambini in quanto i fondali sono estremamente bassi e sabbiosi.

Come arrivare a Pozzallo

Raggiungibile in aereo, atterrando all’aeroporto di Catania “Fontanarossa” che si trova a 115 chilometri dal borgo oppure atterrando all’aeroporto di Comiso “Pio la Torre” che si trova a 65 chilometri dalla città, si può raggiungere anche in nave approdando nei porti di Catania o Palermo. La stazione più vicina a Pozzallo è quella di Siracusa, a 50 chilometri a nord. In auto, invece, si percorre l’autostrada Siracusa-Gela fino all’uscita di Rosolini e con la SP19 si giunge prima a Ispica e poi a Pozzallo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Country Pozzallo
Languages spokenItaliano
Currency usedEuro

Sports & nature

Nella città di Pozzallo  non manca occasione per praticare parecchi differenti tipologie di  sport, organizzate da professionisti del settore e tutte ovviamente correlati al mare e alla spiaggia.

Ne citiamo alcune tra le più interessanti:

  • Kitesurf
  • Windsurf
  • Sci nautico
  • Beach tennis
  • Beach volley
  • Beach soccer
Sports and nature image

Nightlife info

Pozzallo e dintorni offrono una vita nottura attiva:

  • Tra discoteche lungo la zona balneare
  • Pub e Disco-Pub
  • Spettacoli ed eventi all'esterno lungo la città
  • Locali a tema
Nightlife image

Culture and history info

La storia di Pozzallo ha origini antichissime, sul suo territorio sono stati infatti ritrovate tracce bizantine e monete romane.
Dopo un periodo di dominazione Saracena, questo comune diventò di dominazione araba. Furono proprio gli arabi a farne uno dei porti più importanti della zona.
Nel XIV secolo, Pozzallo era molto conosciuta per le sorgenti di acqua dolce, “Pozzofeto” e “Senia”, tanto da essere segnata nei portolani e sulle carte nautiche per i rifornimenti delle scorte d’acqua dai navigli.
La storia più recente di Pozzallo inizia proprio da qui con la famiglia Chiaramonte, Conti di Modica, che qui costruì un “Caricatore”, ovvero un complesso di magazzini con pontili e scivoli sulla costa, che fece divenire Pozzallo, il secondo snodo commerciale marittimo per importanza della Sicilia dell’epoca.
Proprio per la sua importanza marittima e commerciale, successivamente fu necessario potenziare le strutture difensive della costa. Su richiesta del conte Giovanni Bernardo Cabrera, nel XV secolo il re Alfonso V d’Aragona autorizzò la costruzione di una torre di difesa: la Torre di Cabrera.

La Torre di Cabrera ebbe una grande importanza militare per l’avvistamento preventivo dei Pirati che a quel tempo infestavano il mediterraneo. Miravano spesso ai magazzini del Caricatore, dove veniva stoccato il grano che imbarcato a Pozzallo raggiungeva i punti più lontani dell’intero mediterraneo.

Soldati e artiglieri prestavano servizio all’interno della torre, mentre i cavalieri erano incaricati di sorvegliare la costa. Sulle terrazze erano piazzati cannoni di diverso calibro, la prima strategia usata per intimorire i nemici ed evitare lo scontro diretto sulla costa.
La torre non era però soltanto un punto strategico di tipo militare: alcune delle sale venivano utilizzate proprio dai nobili, riconoscibili dalle volte a crociera dove spiccano gli stemmi scolpiti raffiguranti il blasone della nobile famiglia catalana dei Cabrera.

La torre fu fortemente danneggiata da un terremoto nel 1693. Fu ricostruita apportando alcune modifiche al progetto originale, consegnandola così fino ai giorni nostri, insignita del riconoscimento di “Monumento Nazionale”.

Culture and history image

Unfortunately there are no accommodations at this location at the moment.

Unfortunately there are no tour offers at this location at the moment.

Unfortunately there are no car rental offers at this location at the moment.